Josef Mayr-Nusser

coraggioso - cristiano - solidale

Josef Mayr-Nusser

Morì, perché la fede in Cristo, valeva più della sua vita.
* 27 dicembre 1910 a Bolzano † 24 febbraio 1945 a Erlangen

Josef Mayr-Nusser

Josef Mayr-Nusser (1910-1945) é stato proclamato beato il 18 marzo 2017

Josef Mayr-Nusser (1910-1945) é stato proclamato beato il 18 marzo 2017 nel Duomo di Bolzano

Già da giovane Josef Mayr colpiva per la sua fede profonda. Entrò a far parte di una Conferenza di San Vincenzo a Bolzano poiché in essa vide la possibilità di vivere il suo essere cristiano nella quotidianità. Fu alla guida dei giovani di Azione cattolica e per molti, anche come marito e padre di famiglia, rappresentò un esempio di testimonianza cristiana.

Nel 1944 Josef Mayr-Nusser fu arruolato nelle SS. Un giorno prima del giuramento egli spiegò che per motivi di coscienza non avrebbe potuto giurare.

Josef Mayr-Nusser fu condannato a morte dal tribunale di Danzica per "disfattismo" e avrebbe dovuto essere giustiziato a Dachau.

Stremato dalla fame, Josef Mayr morì il 24 febbraio 1945,  in un vagone bestiame alla stazione di Erlangen.


Citazioni

Mostre

Ci sono due mostre identiche con 10 rullops (pannelli) con informazioni sulla vita e l’attualità di Josef Mayr-Nusser.

Qui trovate ulteriori informazioni sulla mostra.

Desiderate una conferenza o una lettura pubblica su Josef Mayr-Nusser?

Qui trovate tutte le informazioni necessarie.