• 1
    Stazione di Bolzano

    Josef Mayr-Nusser fu reclutato nelle SS e da qui il 7 settembre 1944 fu condotto a Konitz. Il 4 ottobre 1944 rifiutò di prestare giuramento al Führer, fu incarcerato e condannato. Durante il viaggio verso Dachau morì in un carro bestiame nella stazione di Erlangen.

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 2
    Targa commemorativa in piazza Verdi

    Con questa targa commemorativa la città di Bolzano ricorda Josef Mayr-Nusser che, per motivi di coscienza, rifiutò il giuramento ad Adolf Hitler e coraggiosamente si oppose all'ideologia nazionalsocialista.

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 3
    Maso Nusser in Via Macello

    Josef Mayr-Nusser nacque il 27.12.1910 al Maso Nusser. Suo padre morì durante la Prima guerra mondiale. Sua madre viveva una religiosità gioiosa che trasmise ai suoi sei figli.

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 4
    Via Hildegard Straub

    Hildegard Straub nacque il 7.7.1907. Compì studi commerciali, lavorava presso la ditta Eccel dove conobbe Josef Mayr-Nusser e se ne innamorò. Come anche Josef, era molto religiosa e attiva nella gioventù cattolica. Avevano interessi comuni sui quali sempre si confrontavano.

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 5
    Piazza Friedl Volgger

    Nel dicembre 1939 con le Opzioni, in esecuzione di un accordo tra i regimi nazista e fascista, la popolazione di lingua tedesca sudtirolese fu chiamata a scegliere se rimanere nella sua terra abbandonando lingua e tradizioni o se invece lasciarla trasferendosi nel Reich ma conservandole.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 6
    Negozio Amonn in piazza Municipio

    Dopo le scuole commerciali Josef Mayr-Nusser lavorò alcuni anni per la ditta Eccel. Dal 1941 lavorò per la ditta Amonn il cui titolare Erich Ammon era un sostenitore dei Dableiber.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 7
    Chiesa di San Giovanni in Villa

    A San Giovanni una volta in settimana, di mattina presto, si incontravano i giovani e con loro Josef Mayr-Nusser per celebrare la messa. Consideravano la chiesetta come la loro chiesa. La messa veniva celebrata in latino e Josef Mayr-Nusser a voce alta traduceva in tedesco.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 8
    Via Claudia de' Medici, appartamento di Hildegard e Josef

    La giovane coppia formata da Josef Mayr-Nusser e Hildegard Straub viveva in via Claudia de' Medici. L'1.8.1943 nacque il figlio Albert. Qui la piccola famiglia trascorse ore serene.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 9
    Chiesa del Sacro Cuore

    Dopo il matrimonio con Hildegard e il trasferimento nella via Claudia de' Medici, Josef Mayr-Nusser frequentò la chiesa del Sacro Cuore. Dopo la sua morte qui si svolse una messa di commemorazione che fu celebrata dall'amico e guida spirituale don Josef Ferrari.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 10
    Monumento alla Vittoria

    Il Monumento alla Vittoria, simbolo dei sistemi totalitari, è emblema del rifiuto di Josef Mayr-Nusser delle ideologie nazionalsocialiste. Il 4.10.1944 dichiarò che non poteva e non voleva prestare giuramento al Führer.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 11
    Casa Kolping

    Nella "Gesellensaal", l'odierna sala Kolping, in data 29.11.1936 Josef Mayr-Nusser, allora presidente della Gioventù maschile di Azione Cattolica, tenne un discorso di saluto al vescovo coadiutore di Trento Montalbetti in cui già espresse chiaramente il suo netto rifiuto dell'ideologia nazionalsocialista.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 12
    Sede odierna della San Vincenzo, via Cappuccini

    Dal 1932 Josef Mayr-Nusser fu membro della Conferenza di San Vincenzo. Josef aveva un'attitudine socievole, sapeva trattare anziani e malati con premura vivendo così attivamente il comandamento dell'Amore verso il prossimo.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 13
    Rovine della chiesa di San Nicolò in piazza Parrocchia

    In questa posizione sorgeva la chiesa di San Nicolò che fu completamente distrutta dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale. Fu qui che il 26 maggio 1942 si sposarono Josef Mayr-Nusser e Hildegard Straub.  

    Per saperne di più Mostra sulla mappa
  • 14
    Duomo di Bolzano

    Il duomo ci ricorda sia al battesimo di Josef Mayr-Nusser, inizio della sua testimonianza, sia la beatificazione qui celebrata il 18 marzo 2017. È sepolto nell'Altare dei martiri.

    Per saperne di più Mostra sulla mappa

Mostre

Ci sono due mostre identiche con 10 rullops (pannelli) con informazioni sulla vita e l’attualità di Josef Mayr-Nusser.

Qui trovate ulteriori informazioni sulla mostra.

Desiderate una conferenza o una lettura pubblica su Josef Mayr-Nusser?

Qui trovate tutte le informazioni necessarie.